domenica 21 settembre 2008

GMove2008 - 8Km - sabato 20 settembre 2008

Ho dormito poco stanotte, la notte prima della gara. Un po’ di pensieri diversi, e tra questi in piccola compartecipazione il pensiero della gara, mi hanno tenuto in dormiveglia. Alle 6 ero gia’ con voglia di alzarmi ma ho resistito fino al suono della sveglia:le 7:20 e sono sveglio. Colazione, vestizione, preparazione borsa e via dritto in macchina per il circuito di gara.
Ed eccomi li’….molta gente (1400 persone per 70 squadre), molti impiegati ma molti sportivi scafati. La casacca che indossavi ti presentava per le tue potenzialità: tutine e magliettina verde esercito per gli eleganti dipendenti della Fiat (e infatti secondi nella classifica finale a squadre), in blu regimental i carabinieri ( il primo categoria maschile uno di loro), in azzurri le canottiere del CUS Torino, in bianco con enorme scritta sul petto quelli numerosissimi piu’ di 100 quelli della banca San Paolo IMI. Io invece in un elegantissima polo bianca, si una polo, con logo aziendale rosso sul petto, perfetta per un partita di golf ma per un runner veramente improponibile. I miei 3 compagni di squadra, piu’ runners di me, che non se la sono sentita di indossarla e hanno tenuto i loro abiti ‘civili’.
Il capitano della squadra che correra’ a new york il 2 nov mi da subito un po di consigli di incoraggiamento: gettare il mio cardiofrequenzimento della polar per un piu’ professionale garmin, fare molte piu’ ripetute negli allenamenti , non provare a correre una maratona senza aver fatto almeno 4 5 maratonine, aspettarmi sempre anche quando allenato una crisi nelle gare lunghe. Grazie per l’incoraggiamento.`
Intanto oggi pensiamo a fare sti 8 Km di prato senza farsi figure di … da aggiungere all’abbigliamento in partenza.
Sono stato un po’ frastornato dai preparativi e mi posiziono nelle retrovie in attesa dello start. Si parte e mi ritrovo in un imbuto. Si va piano per i miei gusti e inizio a cercare spazi per passare. Scalpito e supero quando si allarga il percorso. Al 5 Km non ho piu’ gente che mi rallenta ma sono stanco, cosi’ stanco da chiedere al mio vicino “Ma quanto manca ancora?”. Il piu’ cmq e’ fatto e chiudo in un 39’ 53” in circa 250 esima posizione ( su 1400), con media di 5’km.un po’ pochino. Speravo di fare almeno 3 min in meno risparmiando 20” a km. Le gambe le sentivo bene. Sara’ stato il modo di correre alla Forrest Gump che mi ha fregato. Mahh.
Un po’ povero il buffet ehm… il ristoro all’arrivo: biscotti di meliga e te caldo + acqua. Comunque mi sono divertito.

6 commenti:

giampiero ha detto...

Ciao e benvenuto tra i Blogtrotters, finalmente scopro un nuovo blogger prima di Gian Carlo!!
Ora arriveranno un sacco di gente..di corsa!!!
Buona strada.

R. Davide ha detto...

Ciao benvenuto!!! bè non sei andato cosi piano..complimenti ciao

GIAN CARLO ha detto...

Benvenuto anche da parte mia sia in gara che tra i Blogger ti inserirò subito nel Blogroll

franchino ha detto...

Benvenuto Gianni! Da un torinese granata che sabato era presente alla GMove Run. Ho visto leggendo i post che alle volte corri al Valentino, a presto allora!

Ciao!

... E IO CORRO! ha detto...

Grande...non è che l'inizio.
E non ti preoccupare,di soffrire (per poi gioire di se stessi all'arrivo) non si smette mai ;)

Danirunner ha detto...

Ciao, ti ho linkato nel mio blog, da neofita a neofita, auguri per le tue aspirazioni che poi sono anche le mie. Maratone e ultramaratone.